biografia

Inizia a suonare da autodidatta, ispirandosi a musicisti diversi, quali James Taylor, Simon and Garfunkel, Bob Dylan, Edoardo Bennato, Crosby Still Nash and Young. Nasce presto in lui una forte passione per il Blues, che lo spinge ad approfondirne le radici ed i protagonisti ( Gary Davis, Blind Blake, Robert Jhonson, Big Bill Broonzy, Sleep Jhon Est ). Inizia lo studio del fingerpicking al CRAMS ( Centro Arte Musica e Spettacolo ) di Lecco, i suoi riferimenti chitarristici diventano quindi (Jhon Fahye, Alex De Grassi, Leo Kottke, William Akerman, Peter Lang ) prima,( Marle Travis, Marcel Dadi, Jerry Reed, Brad Jhons ) poi.
E’ stato allievo di Maurizio Angeletti, Duck Backer e Pietro Nobile. Ha al suo attivo 4 C.D. ( Blue-Eyed Duckling,  Four Guitars clan, Connemara  e  l’ultimo, Aquiloni uscito nel Gennaio 2014 ) oltre alla partecipazione ( con un brano ) al C.D. Sampler 36, prodotto da Fingerpicking.net.
Fa parte dell’associazione chitarristica Wine & Guitar Clan che propone concerti  a scopo benefico. Nel 1997 conosce il violinista e polistrumentista Socrate Verona, con il quale inizia una collaborazione che dura tuttora. Nel 2003 il suo C.D. Blue-Eyed Duckling e’ stato proposto alla candidatura per il premio Tenco quale miglior Opera Prima. Nel 2006 viene invitato da Alessio Ambrosi ( Direttore artistico dell’international acoustic meeting di Sarzana ) a partecipare al prestigioso Premio Wilder Davoli - New sound of acoustic music . Ha partecipato varie volte ai più importanti festival chitarristici italiani ed internazionali ( Sarzana International Meeting,  Soave,  Un paese a sei corde , Festival Europeo della musica, Chitarre per sognare,  Guitar International  Rendez-Vous,  Issoudun ( FRA ) ). Ha dato vita a varie formazioni di generi musicali diversi ( Blues, Country, Irish music ) ed a spettacoli di musica e poesia. Alcuni suoi brani sono stati utilizzati come colonne sonore di documentari. All’attivita’ concertistica affianca anche quella di insegnamento della tecnica fingerpicking.
Nei suoi concerti ( spesso accompagnati da Socrate Verona ) propone  principalmente i suoi brani originali, alternati a pezzi di altri autori rivisitati. Si passa da brani di fingerpicking classico ( ragtime, countryblues ,finger style jazz ) ad altri di fingerstyle piu’ melodico.

    Commenti